Casa attrezzata in viale Bernabo’ Brea, Genova

     

Il quartiere di villa Bernabò Brea, di Luigi Carlo Daneri, nasce all’interno di un parco privato, in una stretta valletta orientata a sud e lussureggiante di vegetazione, ed è la prima realizzazione INA-Casa fatta a Genova nel 1953.
L’attenzione per le qualità ambientali si esprime attraverso il rispetto dell’orografia e del verde, oltre che con l’uso dei materiali e il disegno degli appartamenti.

Il progetto di ristrutturazione totale parte dai principi che hanno governato il progetto originale per interpretarli, mantenendone gli assiomi, in chiave contemporanea.
Nel disegno degli interni è introdotto il soggiorno passante, adiacente all’ingresso, salvaguardandone il valore di ambiente centrale della vita familiare.
L’impianto a doppia campata (la zona giorno con cucina e la zona notte con servizi) viene ruotato di 90 gradi portando sul retro, ad est, la zona notte affacciata sull’uliveto retrostante e disponendo in facciata, ad ovest, la zona giorno comunicante con l’esterno attraverso una loggia doppia e continua. L’angolo cottura è integrato nello spazio del soggiorno e da questo è separato da un semplice divisorio basso che cela alla vista l’ampio piano operativo.
La scelta dei materiali (cemento pigmentato per i pavimenti, intonaci avorio e smalti per le pareti) e il disegno degli arredi e delle parti attrezzate risulta coerente con l’impianto originale.

CREDITI
progetto: Eleonora Burlando, Riccardo Miselli
committente: privato

calendario:
progetto e realizzazione 2010

programma:
residenziale

superfici:
superficie: 70 mq

costo totale:
50.000 euro