Servizi e spazi pubblici in via delle Vigne, Roma

La vista che generalmente si apprezza da un sito rilevato, disposto in posizione opportunamente acroplica, verso quella parte di Roma che si svolge sul versante opposto all’Eur, lungo le linee morbide di un orizzonte ancora vasto e non completamente inurbato, si apre verso un paesaggio disuguale dove il rapporto tra natura e costruzione conserva ancora, in qualche inquadratura significativa, il carattere specifico e perdurante di quella particolare atmosfera che diluisce la gravità della metropoli verso il mare.

L’area oggetto del concorso s’ instaura all’interno di queste peculiarità, con qualche elemento d’ulteriore interesse dal punto di vista progettuale se si considera la sua destinazione complessiva quale principale risorsa per lo spazio pubblico, in relazione ad un programma residenziale di rilevante entità, per altro, declinato su un principio insediativio connotato da un indubbio rigore cartesiano.
L’area in declivio che, nella parte più alta, domina il vasto paesaggio circostante, verso il basso introduce al sistema naturale del Parco della Tenuta dei Massimi mentre, lungo i due lati che la delimitano verso valle, la disposizione ortogonale delle quinte edilizie in programma, definisce, in un’inquadratura di forte implicazione prospettica, il plateau degradante, aperto verso il paesaggio dove si articolerà la proposta progettuale.

CREDITI
progetto: Eleonora Burlando, Riccardo Miselli, Franz Prati (capogruppo), Luciana Rattazzi
committente: Comune di Roma www.iconcorsi.comune.roma.it/vigne_vincitore.html
Consorzio via delle Vigne / Master Engineering www.masteng.it

Strutture ed impianti:
Edin ingegneria srl ( preliminare) www.edinsrl.com
The Ok design (definitivo – impianti) www.okdesign.it
Setin (definitivo – strutture) www.setinsrl.eu/home.html

calendario:
concorso di idee in due fasi / progetto vincitore 2008
progetto preliminare: 12.2009
progetto definitivo:7.2011

programma:
asilo nido, scuola materna, centro civico, piazza pubblica, parcheggi, parco e attrezzature sportive

costi totali
8.900.000 euro